Sora: Joao Rafael “Una vittoria raggiunta con la testa”