Superlega A1: Errore di interpretazione del Video Check sul 23-23 diventato 24-23 per Kioene Padova

PADOVA – Sul finire di primo set dell’anticipo di Padova, tra Kioene Padova e Diatec Trentino, si è assistito ad un caso di cattiva interpretazione del video check.

Un errore di valutazione arbitrale – come testimoniano le immagini mostrate correttamente dal video check – che ha influenzato l’intero svolgimento della parte finale del primo parziale.

Sul risultato di 23-23 (Padova conduceva 23-20) Gabriele Nelli, già protagonista di 2 ace in serie, va al servizio per la terza volta consecutiva. La coppia arbitrale chiama out la nuova battuta del giovane opposto trentino. Una decisione che dal possibile 23-24 ha visto premiata la squadra di casa con il 24-23.

La panchina di Trento chiede il video check per rivalutare la chiamata del colpo “out”. Il secondo arbitro, dopo una veloce consultazione, conferma la decisione del primo arbitro: “out”.

Le immagini trasmesse su Raisport mostrano però una serie di frame iniziali del contatto pallone-campo in cui si vede il Mikasa completamente schiacciato sulla riga di fondo, tra lo sbigottimento del telecronista Rai.

Una decisone arbitrale che di fatto ha “contagiato” l’intero finale del set. Oltre che per il punteggio anche per l’impossibilità di Trento (a cui in quel frangente è stata assegnata la seconda chiamata di video check errata) di chiedere ancora il video check su un in/out e su una invasione a rete.

(2182)